La Boudeuse et l'Étoile (Infos) (Images)
01 | 00

Centro ospedaliero universitario,
Dijon (Francia), 2016

Con collaborazione di Célia Houdart (autore) e Pierre Boggio (grafico).

Sviluppato per l’Ospedale Universitario di Digione (Francia), La Boudeuse et l’Étoile consiste in una collezione di 24 lastre colorate in acciaio smaltato sparse nei giardini della struttura ospedaliera. Il progetto, che prende il nome dalle due imbarcazioni usate dal navigatore francese Louis-Antoine de Bougainville per compiere il suo giro del mondo tra il 1766 e il 1769, rievoca alcuni luoghi situati sul parallelo di latitudine 47°19’16”N, una linea immaginaria che de Bougainville attraversò due volte durante la sua navigazione. Da una chiusa vicino a Digione, all’isola vulcanica di Ketoi in Russia, fino al fiume San Lorenzo in Quebec, la serie di pannelli invita i passanti a intraprendere un viaggio immaginario attorno al globo. I testi sono stati scritti in collaborazione con l’autrice francese Célia Houdart, mentre i pannelli smaltati sono stati realizzati con l’aiuto del grafico Pierre Boggio. Nel 2017 il progetto è stato incluso in un volume pubblicato dal Fondo Regionale per l’Arte Contemporanea (FRAC) della Borgogna.

Fotografie: Pierre Athias

Cavea (Infos) (Images)
01 | 00